Tappetino da yoga e pilates : 5 domande da farti prima di comprare e 3 errori da evitare

Il fitness è uno stile di vita sempre più diffuso. Un trend che ha visto aumentare significativamente l’interesse per discipline come yoga e pilates. Attività che, se praticate con costanza, permettono di raggiungere un senso di rilassamento profondo e tonificare l’intero corpo.

In queste discipline un elemento fondamentale è il tappetino. Ma quale tappetino scegliere? La risposta a questa domanda non è così semplice, in quanto il mercato offre molteplici tipi di tappetini, che variano per materiali, spessori e resistenze. Il consiglio è di confrontare le diverse opzioni e di ponderare a cosa dare più importanza: al prezzo, al comfort o alla durata nel tempo?

5 domande da porsi prima di effettuare l’acquisto:

1. Qual è il mio livello?

C’è un’infinità di prodotti sul mercato, dal kit di base con tappetino e cinghia, al set completo con mattoncini e palla da pilates. Valutando attentamente il proprio livello e a cosa ci si dedica maggiormente si può fare una scelta più oculata.

2. Quanto sono disposto a spendere?

I tappetini per yoga e pilates possono variare notevolmente di prezzo. E’ possibile trovare sugli scaffali prodotti che vanno da 10 a 100 euro. Ecco perché è essenziale fare un confronto tra le diverse opzioni, per capire cosa si adatta meglio alle proprie esigenze.

3. Quanto peso posso trasportare?

Valuta la portabilità.

4. Qual è il miglior rapporto qualità prezzo?

Non sempre il tappetino più costoso è il migliore, così come non sempre quello meno costoso è il peggiore. È importante tener conto del materiale, della resistenza e dell’eventuale presenza di accessori. Analizza attentamente il materassino, i suoi materiali e la sua resistenza. Allo stesso modo, considera attentamente la consegna, i tempi e le modalità.

5. Devo acquistare online o in negozio?

Soprattutto se si acquista per la prima volta, può essere utile vedere e toccare con mano il tappetino. In negozio è possibile chiedere consigli ai commessi e provare i vari modelli. Se ti dai da fare, potrai confrontare i prezzi online.

Per quanto riguarda gli errori da evitare:

1. Non considerare le dimensioni del tappetino.

Non tutti i tappetini sono uguali, alcuni sono più lunghi, altri più corti, alcuni hanno una larghezza di 60 cm, altri arrivano a 80 cm.

2. Non considerare la propria corporatura.

Non tutti i tappetini sono adatti a tutte le stature, alcuni sono più spessi, altri più sottili, e ciò può influire sulla comodità durante l’esecuzione degli esercizi.

3. Non considerare il tipo di ginnastica che si intende praticare.

Non tutti i tappetini sono adatti a tutte le discipline. Ad esempio, per il pilates potrebbe essere necessario un tappetino più spesso, mentre per lo yoga uno più sottile potrebbe essere sufficiente.

Ricorda, scegliere il tappetino giusto può fare la differenza tra una pratica piacevole e una scomoda. Prenditi il tempo per fare la tua ricerca e scegliere il prodotto che fa per te!

Scopri il nostro catalogo di fitness e palestra e guarda la nostra guida dettagliata.